Giorgia Palmas e Filippo Magnini dicono ancora “sì”: matrimonio da favola e tanti volti noti per festeggiare la splendida coppia

Dopo il rito civile dello scorso anno, l’ex nuotatore e l’ex velina hanno celebrato la loro unione in chiesa, festeggiando con la famiglia e pochi amici in una stupenda villa sul lago di Como. Tre cambi d’abito per la showgirl e show pirotecnico prima della serata danzante

Come nelle favole, cantava un romantico Vasco Rossi. Ben lo sanno Filippo Magnini e Giorgia Palmas che, dopo quattro anni d’amore hanno sugellato il loro rapporto con un matrimonio stupendo, celebrato sul suggestivo lago di Como. Non è stato semplice come sembra organizzare la cerimonia, seppur molto ristretta e dedicata a pochissimi amici della coppia. Lo scorso 12 maggio infatti, hanno festeggiato il primo anniversario del loro matrimonio civile, costretti a rimandare il rito religioso a causa della pandemia covid. Ben 365 giorni di ansie, attese ma anche tanto amore: finalmente sabato 14 maggio, l’ex velina e il nuotatore si sono giurati amore eterno in una scena quasi da film.

“A noi che siamo innamorati anche della nostra pazza e incasinata quotidianità. Che fantastica storia è la Vita”, hanno scritto prima della celebrazione, facendo entrare i milioni di fan a seguito nella loro quotidianità di famiglia allargata. La Palmas infatti, era reduce dal legame con Davide Bombardini con il quale è nata Sofia. Il 25 settembre 2020 invece, è venuta al mondo la bellissima Mia che lega la coppia Palmas-Magnini indissolubilmente. Sono state proprio le due figlie a presenziare alle nozze come damigelle, insieme ad Elena Barolo ex velina ed amica di sempre di Giorgia, mentre per Filippo un caro amico d’infanzia, Fabrizio. Outfit semplici ed eleganti, che rimarcano il loro stile: per la sposa un abito lungo in pizzo con velo e strascico, per lo sposo un completo blu notte in raso. In chiesa la famiglia e gli amici di sempre, così come durante il ricevimento, fatto di naturalezza e tanti sorrisi. Commossa anche Juliana Moreira, amica di Giorgia, insieme a Barbara Petrillo ed al marito Fabiano Santacroce.

Ma le sorprese durante il ricevimento sono state davvero all’ordine del giorno: in primis, per gli invitati un unico tavolo lungo, raccolto, immerso nella natura e nei glicini, a caratterizzare il romanticismo che contraddistingue la coppia.  Per la Palmas ben tre cambi d’abito durante tutta la giornata: il primo in chiesa lungo ed in pizzo accompagnato da un bouquet di roselline, il secondo di raso liscio bianco con schiena scoperta e strascico, l’ultimo traforato. Dopo il sì in chiesa, gli invitati si sono spostati nella stupenda Villa Bonomi, dove i festeggiamenti sono durati tutta la notte tra una cena luculliana ed anche tanta musica e divertimento. Anche in questo caso presenti numerosi volti noti come Melissa Satta e l’ex nuotatore Manuel Bortuzzo con il padre Franco. Per concludere la stupenda giornata, uno show pirotecnico sulla sponda del lago, che ha commosso tutti i presenti.

“Credo di poter davvero dire di aver vissuto un sogno, in cui tutto era perfetto e ha superato di gran lunga i sogni e le speranze. È stata un’emozione unica, un viaggio indimenticabile, dalla preparazione all’attesa, al vivere poi davvero quel giorno pervasi dallo stupore e dall’affetto che ci ha circondato. Eh sì, perché tutte le persone che hanno partecipato erano lì davvero col cuore e mi sento di dire che anche tutte le persone che hanno lavorato alla realizzazione di questo sogno ci hanno messo l’anima. Grazie di cuore a tutti e grazie alla Vita che mi ha regalato l’uomo con cui voglio invecchiare mano nella mano. Filippo, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita”, ha scritto la Palmas sui social, ancora commossa.  Ugualmente romantico ed ironico anche Filippo Magnini, che si è soffermato sulla parte disco del banchetto, che lo ha fisicamente “provato”: “Per tutta la vita… SI. Sono ancora frastornato. Questa mattina avevo il cuore che batteva a mille. Non vedevo l’ora di vederti entrare da quel portone della Chiesa e prenderti per mano per sempre. Sono stati due giorni talmente belli e talmente perfetti che rifarei subito tutto quanto, va bè a parte la serata disco, per rifare quella aspetterei qualche settimana. Ti Amo, amo le nostre ragazze, amo la nostra vita”. Insomma, una bellissima storia d’amore celebrata e condivisa con parenti ed amici, che ha sugellato un legame unico, ben lontano dalle luci della ribalta e che ci riporta indietro nel tempo, quando i sentimenti erano puri, semplici ed un sì era davvero per sempre.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on pinterest
Pinterest
Share on reddit
Reddit