Dagli emoji a NFT Guard Chrome: tutti i tool più stravaganti della settimana

Nell’universo rapido e veloce del web, il salvagente dei tool semplifica il lavoro degli utenti più assidui… anche quando l’incertezza deriva da quale emoji utilizzare

Per quanto il mondo del web faccia ormai parte della quotidianità di milioni di utenti di ogni fascia d’età, cultura, abitudini e passioni, tutti sono accomunati da un unico tratto distintivo: la velocità. Qualunque sia il supporto scelto, un tablet, un pc o ancor di più uno smartphone, l’esigenza di essere rapidi investe ogni scelta ed ogni momento della giornata. Proprio per semplificare i comportamenti dei fruitori, entrano in gioco i tool, semplici strumenti digitali che ci agevolano il lavoro e ci permettono di svolgere determinate azioni più complesse e lunghe sul web.

Passano i mesi e le settimane ma i Non-fungible token rappresentano ancora uno strumento che appassiona sempre di più il popolo del web del presente e del futuro. Per chi ancora non li conoscesse, si tratta di certificati di beni digitali che ne attestano la non riproducibilità e l’unicità. Proprio per la loro versatilità imperante, stanno affollando i feed dei maggiori social network dando il via ad una vera e propria caccia al più originale. Le fregature ahimè, sono sempre dietro l’angolo e non è un caso se tra i tool della settimana vi è NFT Guard Chrome, una speciale applicazione che serve ad individuare i siti fake e le raccolte fasulle per acquistare NFT su OpenSea, con l’unico obiettivo di sottrarre ad utenti ignari dati sensibili e proprietà crypto.

Molto più semplice ed intuitivo è invece EmojiAi.com, un’app che sceglie le emoji perfette da inserire all’interno di una conversazione, selezionate con un click. L’intelligenza artificiale infatti, contestualizzerà una frase da inserire in uno slot di ricerca: al momento dell’invio, appariranno le quattro emoticon più pertinenti, con tanto di feedback. Un’idea stravagante ma risolutiva: basti pensare a quanto tempo si impiega spesso, in conversazioni importanti, nel ricercare la “faccina perfetta” tra le mille a disposizione. Lo ringrazierete.

Un altro problema molto comune nella quotidianità degli abituali fruitori di smartphone, è lo spazio di archiviazione a disposizione. Si passano intere giornate a scaricare app per poi eliminare quelle desuete, per poi installarne di nuove e cancellarne altre. Il risultato è una serie infinita di elementi spazzatura, che spesso sono persino indesiderati, figli di automazioni. Ecco che entra in gioco Chrome Cleanup Tool, un tool senza installazione che rimuovere i programmi che installano elementi di disturbo e non richiesti sul browser web Google Chrome.

Gli ultimi due tool della nostra lista, rappresentano un vero e proprio salvagente del web. Il primo è Tango, che permette in poche mosse di creare playbook e guide personalizzate. Basta seguire le indicazioni della versione free per degli screenshot automatici e creare tutorial da far girare la testa…ed anche il web. Ultimo ma non per importanza, è il tool digitale Newsletter Glue, che permette di creare in estrema semplicità una newsletter che rispecchia le esigenze dell’user. Che sia un brand, un’azienda, un fruitore singolo o un blogger, si ha la possibilità di collegarsi direttamente a WordPress, creando contenuti perfetti per le infinite richieste del mondo del web, in pochissime mosse. Da provare assolutamente.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on pinterest
Pinterest
Share on reddit
Reddit