Twitch, un’ascesa incredibile tra coinvolgimento, adrenalina ed interazione

Twitch, i risultati dell'analisi demografica dell’Osservatorio Italiano Esports

Alla scoperta di Twitch. L’analisi demografica dell’Osservatorio Italiano Esports ha tracciato un quadro preciso degli utenti della piattaforma leader per la trasmissione di gaming, Esports ed intrattenimento e dei loro gusti: non solo un pubblico giovane ma sempre più eterogeneo, preferendo adrenalina ed interazione

Alzi la mano chi non abbia mai sentito parlare di Twitch. In forte ritardo rispetto al resto del mondo, la piattaforma streaming leader per la trasmissione di gaming, Esports ed intrattenimento, sta spopolando anche in Italia. Nata nel 2011 e di proprietà del colosso Amazon, ha la possibilità di fruizione di contenuti in diretta ed on demand, con circa un milione di utenti online a qualsiasi ora del giorno provenienti da tutto il mondo e 2,3 milioni gli italiani che ne guardano regolarmente contenuti.

Un’ascesa senza precedenti, che inizialmente ha coinvolto i più giovani. Guai però a chiamarla “piattaforma soltanto per ragazzini”: numerosi personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo la utilizzano ormai frequentemente per fare informazione o semplicemente collegarsi con i propri follower ed interagire sui temi più attuali.

L’analisi demografica dell’Osservatorio Italiano Esports

A scacciar via ogni dubbio e pregiudizio, è proprio l’analisi demografica dell’Osservatorio Italiano Esports (sito ufficiale), che ha recentemente tracciato un quadro preciso degli utenti della piattaforma, basandosi anche su preferenze e gusti. Il risultato non è solo un pubblico giovane ma sempre più eterogeneo, attratto dall’adrenalina e dalla forte interazione. In Italia, ad esempio, le fasce d’età spaziano dai 18 ai 34 anni, con il 77% di sesso maschile e proveniente in particolar modo da Milano, Roma e Napoli. Gli utenti sono divisi, per la maggior parte, in tre macro categorie: l’attivista attento all’immagine ed allo sviluppo del suo brand, l’ambientalista economicamente autonomo ed il battagliero amante degli animali.

Ma quali sono gli argomenti più amati su Twitch?

In pole position proprio adrenalina, sport e animali. Non mancano le questioni sociali legate alla sostenibilità ambientale, la parità sociale e la LGBTQ+ Community. Si tratta di utenti partecipativi, interattivi e propensi a far parte di community scambiandosi pareri ed opinioni. Tali gusti si riflettono non solo negli argomenti più discussi ma anche nei brand e categorie preferite. Grande spunto è la tecnologia, spesso presente: tra i marchi preferiti Sony e Logitech, con una tendenza all’adrenalina con Monster Energy Red Bull.

Di immenso successo i canali dedicati agli eSports: i più amati sono Call of Duty, Fortnite e League of Legends, che trasmettono intere sessioni di gioco, tutorial ed approfondimenti. Un ottimo seguito anche per Overwatch e Counter-Strike, che riuniscono milioni di appassionati di ogni età. Insomma, il trend in ascesa di Twitch resta in crescita anche se ci vorrà del tempo per raggiungere l’87% degli iscritti di Instagram che supera in un batter d’occhio anche l’esiguo 38% di Facebook. Il numero degli utenti resta ampia così come la fetta coinvolta, sempre più variegata, incuriosita proprio dalle mille sfaccettature e potenzialità che Twitch offre. Insomma, work in progress.

Leggi anche: Esports e videogames, il trionfo della strategia multichannel

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on pinterest
Pinterest
Share on reddit
Reddit