Contrabbando di amicizia: acquisto di fan o follower

Acquisto Followers

Il fenomeno dell’acquisto di follower è qualcosa di curioso: sebbene le offerte di questo tipo di servizi proliferino in tutta la rete, se chiedi a qualsiasi azienda o agenzia, nessuno di loro riconoscerà di aver assunto i servizi di amici in affitto. Succede qualcosa di simile a quello che succede con Badoo, ha 120 milioni di utenti ed è difficile trovare qualcuno che ti dica che usano quel social network.

Da un punto di vista etico, questa pratica può essere riprovevole, ma questioni morali a parte, non si può negare che venga utilizzata. Ecco perché mi chiedo quali sono i benefici che si dovrebbero ottenere quando si acquistano amici e cosa li incoraggia ad acquisire questi servizi. Ebbene, i presunti benefici si trovano negli argomenti di vendita utilizzati dalle aziende che offrono questo servizio e che possiamo riassumere principalmente in tre:

  1. IMMAGINE: Un gran numero di fan o follower mostra la forza del marchio e la qualità dei servizi/prodotti che offre. Se hai molti fan, motiverà altre persone a seguirti e potrebbero essere interessate ai tuoi prodotti.
  2. NOTORIETÀ / POPOLARITÀ: maggiore è il numero di fan, maggiore è la diffusione del tuo messaggio. Avrai una maggiore notorietà e un pubblico più vasto.
  3. VENDITE: più ampio è il tuo pubblico, maggiori saranno le tue vendite e il tuo reddito.

L’esperienza ci dice che nessuno dà “duro alla peseta”. In generale, il costo per ottenere un fan o un follower attraverso campagne promozionali, per attirare i tuoi potenziali clienti, per stabilire una strategia di contenuti coerente, oltre a molto tempo, è stato valutato da diversi studi che costa approssimativamente tra 1 € – € 2 in media per tifoso. Non c’è dubbio che qualcosa non va.

Cercando di saperne di più sono riuscito, anche se pochissimi li riconoscono, a trovare alcuni casi che spiegano la loro esperienza e che sono interessanti.

In un articolo di PuroMarketing , Carlos García-Hoz, Dtor. Il Gen. Creative di 101, riconosce di aver acquistato fan facendo un esperimento con una pagina fittizia che aveva due aggiornamenti. $ 297 sono stati spesi per acquisire 5.000 fan. Ci racconta di non aver ricevuto alcun tipo di ricevuta e che in prima battuta ha avuto la sensazione di aver regalato i soldi, ma il giorno dopo la sua pagina ha avuto: 5.064 fan. Di conseguenza, ha rilevato che l’engagement era nullo, solo 2 persone parlavano di quella pagina, e che i fan, invece di crescere, sono diminuiti ; quindi non si parla nemmeno di possibili vendite e notorietà. Finalmente possiamo dire che aveva dato via i soldi per un sacco di social zombie.

Molto interessante anche l’ articolo su Desenredando la Red , dove pubblica la confessione di un amico, Toño Sangiao, direttore di Pasquino Comunicación . Toño ha acquistato 5.000 fan per la pagina Facebook Sana Sana . Il risultato è che quattro giorni dopo aveva 5.000 fan e che in un paio di giorni sono cresciuti di 700 in più, ma l’interazione è stata evidente per la sua assenza. Toño ha stimato che potrebbe avere due o tre commenti in più rispetto a 100 fan e che il numero di persone che parlano della pagina è pari a 6, un rapporto molto basso. L’obiettivo che stava cercando era visitare il sito web di Sana Sana e non ha ottenuto nulla.

Ebbene amici, personalmente non ho acquisito questi servizi quindi non posso raccontarvi la mia esperienza diretta, ma riconosco che anche la mia curiosità mi ha stuzzicato e il modo facile mi ha tentato a volte. In effetti, la possibilità di condurre un esperimento mi tenta ancora di vedere se accade la stessa cosa dei casi precedenti. Il problema è che se utilizzo un profilo fittizio – come ha fatto 101 – i risultati potrebbero non essere reali e, quindi, sarebbe uno spreco di denaro; E se uso un profilo reale, questa pratica potrebbe avere conseguenze negative che non credo debba assumere un brand.

Nel caso foste interessati, alcune delle possibili conseguenze negative che mi vengono in mente sono:

  1. DETERIORAMENTO DELLA REPUTAZIONE: I social network hanno dimostrato che “un bugiardo viene catturato prima di un cieco”. Indubbiamente questa pratica potrebbe mettere un brand in una situazione difficile davanti ai suoi fan o veri follower che potrebbe addirittura innescare una crisi.
  2. RISCHIO DI SPAM: La fonte di quei fan o follower, così come la loro stessa esistenza, è più che discutibile, e allo stesso modo in cui ho falsi fan, potrei aprire una porta sulla mia pagina o sul mio profilo per futuri spammer.
  3. CHIUDERE IL PROFILO O LA PAGINA : Sia Twitter, Facebook e Google Plus, tra gli altri, puniscono lo SPAM. Questa pratica potrebbe far sì che queste piattaforme considerino la tua pagina o il tuo profilo come un sito fraudolento o spammer e te lo chiudano. Non dimenticare che sebbene i veri follower siano promessi in molti casi non lo sono e sono persino robot che simulano le persone.
  4. PERDITA DI INFORMAZIONI REALI: Uno dei vantaggi dei social network sono le informazioni che forniscono attraverso l’opinione che i tuoi potenziali clienti hanno sul tuo prodotto o marchio. Corrompendo la natura dei tuoi fan, vengono danneggiate anche le informazioni che ti forniscono e la possibilità di utilizzarle nella progettazione di strategie, campagne o nel miglioramento del prodotto/servizio.
  5. ILLUDI TE STESSO: Essere acquistati “hit” può farti pensare che la tua strategia sui social media sia imbattibile e perdere la presa sulla sua efficacia. Se ciò accade a te, sarà difficile per te adottare misure per migliorare eventuali carenze o deviazioni che la tua strategia potrebbe avere.
Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on pinterest
Pinterest
Share on reddit
Reddit